La luce del tramonto sulla Parrocchiale di San Zenone


Sul Lago d’Iseo i tramonti sono una sinfonia da vivere ogni giorno. Come Federica aspettalo sull’imponente facciata di San Zenone a Sale Marasino.

Per la grandiosità della struttura e per la ricchezza dell’apparato decorativo, la parrocchiale di Sale Marasino, dedicata al santo protettore dei pescatori, costituisce uno degli esempi più importanti del Settecento in area sebina. Costruito su progetto (1737) dell’architetto bergamasco Giovan Battista Caniana tra il 1738 e il 1754, l’attuale edificio sostituisce una più antica struttura, di minori dimensioni.
L’interno, che imita la struttura del Duomo Nuovo di Brescia, presenta una pianta centrale, a croce greca, ma è scandito in tre navate e sormontato da una cupola, il cui alto tiburio è visibile anche dall’esterno. Anche il presbiterio, sporgente rispetto al corpo centrale, è concluso da una cupoletta di altezza inferiore e di forma ellittica. Straordinaria è la ricchezza delle decorazioni murali.

Iniziativa realizzata nell’ambito del bando Wonderfood & Wine di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia per la promozione di Sapore inLOMBARDIA

Privacy Policy | Cookie Policy • Progettato e sviluppato da Linoolmostudio Marketing Turistico