Collezione privata di Riva d’Epoca


Romano Bellini iniziò all’età di 16 anni ad acquistare il prima Riva d’epoca: un Riva Sebino del 1953.
L’acquisto venne effettuato per pura sola passione in un momento in cui i Riva in mogano non avevano alcun valore economico e nessuno le acquistava.
Dopo qualche anno, acquistò un Riva Ariston prima serie del 1956.
Via via, nel corso di 40 anni, iniziò ad acquistare imbarcazioni Riva speciali, come l’Aquarama N. 101 ed il Super Ariston N. 1001, particolari anche per il numero di serie (così detti numeri palindromi).
Altre imbarcazioni della collezione furono acquistate in pessime condizioni per poi essere restaurate e vendute, ma….a fine restauro le barche piacevano a tal punto che Romano Bellini decise di tenerle.
Altri modelli li acquistò per la loro rarità, come l’Aquarama Lungo N. 501, del quale attualmente sono rimasti due esemplari, il Racer da competizione del 1932, unico esemplare rimasto, la Lancetta CA N. 13 del 1950, anch’essa unico esemplare, il Super Florida N. 1023, con due esemplari rimasti.
Costituita una collezione privata di raro valore storico, Romano Bellini ha deciso di condividere la sua passione con il pubblico. La collezione privata di Riva d’Epoca è aperta alle visite, su prenotazione, per dare a tutti l’opportunità di scoprire da vicino opere dell’ingegno italiano che hanno lasciato un segno inconfondibile.

Note

Prenotazioni:
Le prenotazioni possono essere effettuate fino ai 2 giorni precedenti. L’orario di partenza è da richiedere nelle note in fase di prenotazione.

Condizioni di cancellazione:
Possibilità di cancellazione gratuita entro 2 giorni dalla data stabilita. Successivamente, verrà addebitato l’importo totale.

Cosa è incluso

Ingresso alla Collezione e spiegazione.

Iniziativa realizzata nell’ambito del bando Wonderfood & Wine di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia per la promozione di Sapore inLOMBARDIA

Privacy Policy | Cookie Policy • Progettato e sviluppato da Linoolmostudio Marketing Turistico