Manzo all’olio De.Co.


Il Manzo all’Olio è antica ricetta bresciana che ha le sue origini a Rovato. I primi documenti che la citano risalgono alla seconda metà del XVI secolo. Gli ingredienti per la preparazione del piatto sono: carne bovina “cappello del prete”, olio Evo, aglio, pan grattato, acciughe, prezzemolo ed acqua. Nel 2018 è stato riconosciuto come prodotto De.Co., denominazione comunale.

Dopo averlo pulito, il cappello del prete viene fatto rosolare con acciughe, aglio e olio Evo. Alla casseruola vengono poi aggiunti acqua e olio Evo in proporzione di 3 a 1 e prezzemolo portando a fuoco lento sino a completa cottura, di solito 2,5/3 ore. Al termine della cottura  il cappello del prete deve riposare almeno una notte in luogo fresco, caratterizzandosi perchè l’olio è penetrato nelle fibre e l’ha reso morbido. A l momento di servirlo viene preparato il sugo rapprendendolo a fuoco vivo con pane grattugiato solo o con l’aggiunta di Grana Padano DOP. La carne viene poi tagliata a fette di 1,5/2 centimetri, ricoperto dal sugo e accompagnato da polenta e spinaci bolliti ovvero patate lesse o spinaci bolliti.

CONTATTI

  • Rovato



Iniziativa realizzata nell’ambito del bando Wonderfood & Wine di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia per la promozione di Sapore inLOMBARDIA

Privacy Policy | Cookie Policy • Progettato e sviluppato da Linoolmostudio Marketing Turistico