Santa Maria del Giogo


Lasciamo la nostra auto a Pilzone, al parcheggio del cimitero in via Vittorio Veneto. Percorriamo i primi km sulla strada costiera in direzione di Sulzano, dove ha inizio il nostro itinerario.
Prima della strettoia che caratterizza l’ingresso al paese, svoltiamo a destra e attraversiamo il passaggio a livello, percorrendo a destra in salita tutta via Camontaro, fino ad incrociare a destra il percorso dell’Antica Strada Valeriana. Noi proseguiamo a sinistra, prima in salita e poi in discesa, passando sotto il cavalcavia della tangenziale e di nuovo in salita in via Gazzane. Al bivio giriamo a sinistra nella stretta via Tassano, attraversando l’omonimo borgo. Allo stop svoltiamo a destra, ripassando ancora sotto il cavalcavia e imboccando via Martignago. Dopo alcune curve, la strada entra nel bosco e ci permette, spianando, di recuperare energie. Giriamo in via Santa Maria e, con un ultimo sforzo, arriviamo alla nostra meta. Una sosta per goderci il magnifico panorama del lago e di Monte Isola ci ripaga della fatica fatta (possibilità di ristoro in loco). Per il ritorno possiamo ripercorrere la stessa strada, oppure, bici in spalla, affrontare il sentiero a gradoni che ci separa dal Santuario di Santa Maria del Giogo e lanciarci su sterrato fino alla strada asfaltata (attenzione alla sbarra che potrebbe essere abbassata). Scendiamo a sinistra e giunti allo stop, in località Zoadello, giriamo a destra e percorriamo in salita pochi tornanti per giungere al passo dei Tre Termini. Dopo una discesa di 8 km giungiamo ad Iseo, imbocchiamo via Roma e in pochi minuti ci ritroviamo a Pilzone.


Prenota subito:


Affidati all'esperienza di: