Valcalepio Rosso Doc


Il Valcalepio Rosso DOC si ottiene da uve di vitigni Cabernet Sauvignon in percentuale variabile dal 25 al 60% e, per la rimanente parte, da Merlot. Le uve vengono vinificate in purezza, ossia vendemmiate e fermentate separatamente: questo modo di procedere consente di raccogliere le due singole varietà al massimo grado di maturazione fenolica, Cabernet Sauvignon e Merlot hanno infatti due epoche di maturazione differenti e vengono vendemmiati ad un paio di settimane di distanza. Si procede poi al taglio a freddo “bordolese” nelle percentuali che vengono indicate dal disciplinare di produzione. A questa fase segue un invecchiamento della durata di almeno dodici mesi, dei quali almeno sei in botti di rovere.

Quando il vino invecchia per oltre tre anni, può portare la qualifica Riserva. Importante per la qualità finale del prodotto è inoltre l’affinamento in bottiglia, da uno a due anni, che attenua il carattere tannico del Merlot e del Cabernet Sauvignon e conferisce al vino la sua complessità sensoriale.

Il colore è rosso rubino, più o meno carico, con riflessi tendenti al granato. All’olfatto offre un profumo etereo, intenso e gradevole. Il sapore è asciutto, pieno, persistente e armonico e ricorda l’amarena. La gradazione alcolica complessiva minima è di 11,5 gradi. Il Valcalepio rosso accompagna portate di arrosti a base di cacciagione, ma si abbina bene anche a carni rosse e bianche. La temperatura ideale per servirlo è di 18 °C.

 

CONTATTI



Iniziativa realizzata nell’ambito del bando Wonderfood & Wine di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia per la promozione di Sapore inLOMBARDIA

Privacy Policy | Cookie Policy • Progettato e sviluppato da Linoolmostudio Marketing Turistico