Falesia della Madonna della Rota


Avvicinamento ridotto, arrampicata di alto livello e panorama mozzafiato: questa falesia è una palestra di roccia a cielo aperto con 11 pareti e 150 vie, tutte riqualificate nel maggio 2015. Esposta al sole nelle ore pomeridiane, la roccia asciuga rapidamente dopo la pioggia. Lo splendido muro di calcare bianco-grigio si erge maestoso su un bellissimo prato, ideale per climber con famiglie (la proprietà è privata, si raccomanda il massimo rispetto).

  • Difficoltà
    La falesia è molto completa e allenante per la varietà e la lunghezza dei suoi itinerari (5c-8a). Il percorso comprende anche la Grotta Ondra, un tratto con un grado di difficoltà 9a, tra i più elevati d’Italia.
  • Clima
    Esposizione S.W e altitudine 700 m sul livello del mare . Caldo d’estate, ideale nelle altre stagioni per aderenza e buone realizzazioni.
  • Accesso e parcheggio
    Tangenziale Brescia Darfo, uscita Colpiano, direzione Zone. Dopo 3 km, sul tornante, c’è il bar-trattoria Belvedere (ultimo punto di ristoro) e dopo altri 1,5 km, immediatamente dopo un “ponte” che protegge la strada dalla teleferica sovrastante, si svolta a destra in corrispondenza di un cartello segnaletico artigianale e poco visibile sulla sinistra “Rifugio Croce di Marone”. 2 km di strada in gran parte sterrata porta fino in vista della falesia, che è lì a poche decine di metri. Il parcheggio più indicato è quello della chiesetta (200 m oltre la falesia), ma si può comunque lasciare l’auto in tutte le anse della strada.

 


Affidati all'esperienza di: