Bossico


Stazione di soggiorno sin dalla seconda metà dell’Ottocento ubicata a circa 850 mt s.l.m., tra la Valle Borlezza e il Lago d’Iseo, Bossico offre svariate escursioni in tutte le stagioni. In primavera le prime fioriture e in estate la ricca flora invitano a visitare questo bellissimo altopiano, dove ci si può rilassare sui prati, ammirando vecchi cascinali, animali al pascolo e il favoloso panorama.

COSA VEDERE

Le Ville Storiche – Costruite dalla borghesia nel XIX secolo, queste ville sono dislocate sull’altopiano e portano il nome dei Sette Colli di Roma e di luoghi tipici garibaldini. Partendo dalla piazza principale del paese, attraverso un percorso guidato dall’ausilio di bacheche informative, è possibile scoprirne la storia e le curiosità.
Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo – la chiesa sorge all’ingresso del paese, aprendosi sulla piazza principale e risale presumibilmente al 1500. Di notevole importanza è l’altare maggiore per i suoi marmi policromi ad intarsio.
Chiesetta di S. Rocco – datata intorno al 1500, si trova in fondo alla Via Bonomelli, subito dopo il vecchio lavatoio.

DA NON PERDERE
Il Respiro del Bosco – In una radura nel bosco, è stato creato l’Angolo della Meditazione, un posto tranquillo dove sentirsi a proprio agio e dove la mente non riceve distrazioni. Gli alberi, la vista del cielo e i suoni della natura sono di grande aiuto per entrare in contatto con la propria interiorità e rilassarsi. Una bacheca illustrativa vi indica le basilari tecniche di rilassamento e le amache vi accolgono nel sottobosco. Durante l’estate, vengono organizzati eventi olistici.
Il pane di patate – È il pane buono e sano, che una volta veniva mangiato col formaggio o col salame, col lardo o con il miele, con la marmellata, col burro e lo zucchero o intinto nel vino. È il pane che parla del passato, dei bossichesi e della loro identità.
La Formaggella di Bossico – Formaggella dal sapore molto delicato e caratteristico, derivante dagli aromi del foraggio di cui sono alimentate le vacche. La pasta bianca e compatta, nelle forme stagionate più di sei mesi diventa, acquista anche un gusto più robusto.

CURIOSITÀ
Bossico è sempre stato famoso per due specialità: le rape e le patate; ma sono soprattutto le rape ad aver dato gran fama a questo paese, tanto da coniare ai bossichesi il soprannome ‘i raèi de Bösech’. E se qualcuno vuole seminare le rape e desidera che crescano abbondanti e gustose, si ricordi di farlo prima del 9 agosto, giorno di S. Fermo.

COME ARRIVARE
In bus – Dalla stazione ferroviaria di Bergamo e dal Lago d’Iseo, corse regolari conducono alla cittadina di Bossico. Corse ed orari: Bergamo Trasporti


Sport e divertimento a Bossico


Attrazioni culturali a Bossico


Dove dormire a Bossico


Dove dormire a Bossico

Iniziativa realizzata nell’ambito del bando Wonderfood & Wine di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia per la promozione di Sapore inLOMBARDIA

Privacy Policy | Cookie Policy • Progettato e sviluppato da Linoolmostudio Marketing Turistico