Chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano


La chiesa fa parte di quegli insediamenti di tipo caritativo assai diffusi nel Medioevo posti nei pressi dell’antica rete viaria. Alla chiesa si giunge percorrendo una suggestiva rampa dove sorgono otto cappellette costruite nel secondo dopoguerra come ex-voto per la pace. Fu costruita nel XV secolo ed ha conservato le sue forme originali: impianto ad aula unica e facciata molto semplice. Le fa da contrappunto la ricchezza decorativa dell’interno completamente affrescato con le “Storie della Passione di Cristo”, Evangelisti e dottori della Chiesa. Gli affreschi sono di un anonimo con riferimenti alla scuola del Ferramola. Si consolidò la tradizione di trasportare la Madonna in processione in occasione di calamità. La centralità del culto mariano prese il sopravvento nella devozione popolare sul santo titolare per cui nel Settecento l’oratorio è denominato Madonna di San Cassiano.

Iniziativa realizzata nell’ambito del bando Wonderfood & Wine di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia per la promozione di Sapore inLOMBARDIA

Privacy Policy | Cookie Policy • Progettato e sviluppato da Linoolmostudio Marketing Turistico