Zone


“Il paese delle Piramidi di erosione”, che si trova a circa settecento metri d’altezza ai piedi del Monte Guglielmo, è una tranquilla stazione di soggiorno, frequentata tutto l’anno dagli amanti del trekking, che vi trovano innumerevoli sentieri da percorrere. Zone è conosciuta anche per la sua gastronomia con ricette gustose della tradizione a base di funghi e selvaggina locale.

COSA VEDERE
Il centro storico, con antiche case di legno e di pietra, alcune delle quali risalenti al XVII secolo, ospita la parrocchiale di S. Giovanni Battista (XVII sec.). L’interno, a navata unica, conserva una grandiosa ancona lignea e un pregevole gruppo scultoreo, in legno dipinto, raffigurante il “Compianto sul Cristo Morto” di Andrea Fantoni (XVII sec.). Sulla stessa piazza si trova la settecentesca cappella a pianta ottagonale affrescata dal Voltolini. Già chiesetta del cimitero ora dedicata al culto mariano. Nella frazione Cislano, prima di raggiungere Zone, merita un attento sguardo la chiesetta di San Giorgio, già parrocchiale di Zone fino al XVI secolo. Costruita nel XV secolo presenta, sulla parete esterna, affreschi del 1400 tra cui San Giorgio a cavallo mentre uccide il drago. Proseguendo in direzione Zone, dopo 500 metri circa, sulla destra, alla sommità di una rampa, si trova la chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano del XV secolo. La facciata presenta un pronao con volta a crociera.

DA NON PERDERE
Riserva Naturale delle Piramidi di Erosione – Oggi la notorietà di Zone è dovuta soprattutto alla presenza, in località Cislano, di enormi guglie di terra che sostengono grossi massi: le piramidi di terra, risultato di un raro fenomeno di erosione che vanta pochi esempi al mondo. All’interno della riserva si sviluppa un percorso con cartelli esplicativi che consente di osservare questo singolare monumento naturale da vicino. Tempo di percorrenza 1h.

GITE ED ESCURSIONI

VIE FERRATE E FALESIE
Corno del Bene – La Via ferrata risale il costone roccioso del Corno del Bene nel massiccio del Monte Guglielmo. Difficile, vista la presenza nel primo tratto di un paio di passaggi sicuramente impegnativi, la notevole esposizione può elevarne il grado di difficoltà. (Avvicinamento 2.00h – ferrata 50 minuti – dislivello totale 1000 m- la sola Via ferrata circa 200 m).
Corna delle Capre – Questa Via ferrata risale la mole rocciosa della Corna delle Capre nel massiccio del Monte Guglielmo in assoluta verticalità. Difficile vista la verticalità ed un paio di singoli passaggi. Moderatamente difficile nella sezione finale. (Avvicinamento 1.00h – ferrata 1.00h – dislivello Via ferrata circa 230 m).
Falesie Corna delle Capre – La Corna delle Capre è una bella parete. Benché le vie non abbiano un grande sviluppo (100 metri circa), sono molto fisiche e strapiombanti, quindi richiedono una buona resistenza. Sulla parete sono presenti una decina di itinerari, dalla difficoltà omogenea da 6a a 6b.

ESCURSIONI
Per gli amanti del trekking, Zone offre panoramici sentieri che consentono di raggiungere le principali vette che lo circondano.
Corna Trentapassi: partenza da Cusato. Tempo di percorrenza 2h. Dislivello 600 m.
Monte Vignole: partenza da Cusato. Tempo di percorrenza 1h 15 min. Dislivello 400 m.
Croce di Zone: partenza da Zone. Tempo di percorrenza 1h. Dislivello 260 m.
Bosco degli Gnomi: partenza da Zone. Tempo di percorrenza 1h. Dislivello 200 m.
Monte Guglielmo: partenza da Zone. Tempo di percorrenza 4h. Dislivello 1200 m.

COME ARRIVARE
In bus – Dalla stazione ferroviaria di Marone, un servizio giornaliero conduce alla cittadina di Zone. Info ed orari: Autonoleggi Bonomi


Sport e divertimento a Zone


Attrazioni culturali a Zone


Dove dormire a Zone


Dove mangiare a Zone

Iniziativa realizzata nell’ambito del bando Wonderfood & Wine di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia per la promozione di Sapore inLOMBARDIA

Privacy Policy | Cookie Policy • Progettato e sviluppato da Linoolmostudio Marketing Turistico