3° tratto: Dosso – Colpiano


Inizia qui uno dei tratti più belli ed affascinanti dell’Antica Strada. Dopo un saliscendi, si abbandonano le fitte abitazioni e la risalita su mulattiere si fa decisa, incrociando case rade, già dimore rurali ed ora utilizzate come residenze. Dopo circa 20 minuti si incontra la strada che collega Distone con Massenzano, congiungendosi alla litoranea nei pressi dell’albergo “Motta”. Si prosegue in direzione dell’alto lago per un breve tratto, fino al superamento delle case di Rango, dove ci si incammina per un viottolo in discesa. Oltrepassate le case di Piaser, si fa un salto indietro nel tempo attraversando l’antico borgo rurale di Massenzano (h. 0,30), realizzato su di un solido basamento dolomitico e costituito da fitte case in pietra e legno, collegate da corte viuzze acciottolate. Una breve risalita lungo l’asfalto di via Matteotti fino al primo tornante, e poi l’Antica Strada Valeriana s’inoltra tra muri a secco che sostengono vecchi terrazzamenti. Qui trovano posto gli estesi uliveti che rendono così celebre il presente tratto di lago e che rivestono un’importanza rilevante nell’economia locale. Nella zona, protetta dai freddi venti di tramontana, crescono anche esemplari di fico d’India (Opuntia ficus indica), ulteriore conferma del clima mediterraneo.


Prenota subito:


Affidati all'esperienza di: