Pisogne


Ultimo comune a nord della sponda orientale, Pisogne è il punto di incontro tra il lago e la montagna. Il caratteristico centro storico, formato da strette vie porticate e antichi palazzi dai colori pastello, volge al lago, dove è particolarmente gradevole passeggiare.

COSA VEDERE
Il cuore della cittadina è l’elegante piazza Corna Pellegrini, circondata da caratteristici portici che ospita la monumentale Torre del Vescovo edificata nel 1250. A pochi passi, in posizione rialzata, si trova la chiesa parrocchiale,
edificata a partire dal 1769 è dedicata a Santa Maria Assunta.
Tra i tesori artistici di Pisogne figura anche la chiesa di S. Maria in Silvis risalente al VII-VIII secolo, testimonianza delle antiche origini del paese. Ricostruita nel ‘400 con le caratteristiche forme della pieve rustica, ha al suo interno bellissimi affreschi tardo quattrocenteschi di Giovanni Pietro da Cemmo e una Danza Macabra dipinta in controfacciata.
Il gioiello di Pisogne è la chiesa di Santa Maria della Neve o del Romanino, eretta nel XV secolo, uno dei più suggestivi esempi di pittura sacra del ‘500. Il ciclo di affreschi dedicato alla Passione di Cristo è opera di Girolamo Romani detto il Romanino, che vi lavorò negli anni tra il 1532 e il 1534. Per la bellezza, la luminosità e l’intensità delle figure è stata definita la “Cappella Sistina dei Poveri”.

UNA VISITA INSOLITA
Miniera Quattro Ossi – Sotto la guida attenta degli speleologi, anche i meno esperti possono visitare questo spettacolo naturale. All’interno si possono osservare antiche gallerie, scavate con piccone e mazza, ma anche ambienti più recenti, realizzati con moderni metodi di estrazione. Lungo il percorso s’incontrano stanze con stalattiti e stalagmiti, ossidi di rame e manganese ed anche laghetti pensili tali da farla sembrare una grotta naturale.

DA NON PERDERE
Pisogne in battello – Regolari corse collegano tutto l’anno Pisogne alla bella cittadina di Lovere, mentre in estate particolarmente accattivante è la Crociera dell’Alto Lago. Il Tour parte da Pisogne e, passando da Lovere, raggiunge Castro, Riva di Solto, Marone e infine Carzano (Monte Isola). Si effettua da marzo a settembre nei fine settimana e nei giorni festivi. Info: Navigazione Lago d’Iseo

GITE ED ESCURSIONI
IN BICICLETTA – Per gli amanti delle due ruote, a breve distanza dal centro storico, si trovano due percorsi ciclabili che, pur se diversi, sono ugualmente affascinanti: la ciclovia dell’Oglio a nord, con destinazione il Tonale e la pista ciclopedonale Vello-Toline, in direzione sud lungo il lago.
A PIEDI – A Toline, si trova il sentiero con Via ferrata “Toline-Trentapassi”, allenante, divertente e dalla vista sensazionale (Tempo di percorrenza 3h – dislivello 1000 m).
Dal centro di Pisogne si sviluppa, tra boschi di castagno, il primo tratto dell’Antica Strada Valeriana, percorso di 25 km, prevalentemente panoramico lungo la costa orientale del lago.
IN AUTO – A 20 minuti di strada, la vicina Val Palot, con i suoi meravigliosi boschi, è il luogo ideale per una gita fuori porta e la stazione sciistica più vicina al lago.
IN TRENO – A meno di un’ora di viaggio, da non perdere la visita al Parco delle Incisioni Rupestri di Capo di Ponte, Patrimonio Unesco.

COME ARRIVARE
In treno – Pisogne è servita dalla linea regionale Brescia-Iseo-Edolo che collega Brescia alla Valle Camonica. La stazione ferroviaria si trova a 5 minuti a piedi dal centro e a 3 minuti dall’imbarcadero. Info ed orari: Trenord
In bus – La linea Brescia-Iseo-Edolo è servita anche da autobus, ma la linea
ferroviaria resta la più comoda e frequente. La principale fermata si trova in corso Zanardelli. Info ed orari FNM Autoservizi


Sport e divertimento a Pisogne


Attrazioni culturali a Pisogne


Dove dormire a Pisogne


Dove dormire a Pisogne

Iniziativa realizzata nell’ambito del bando Wonderfood & Wine di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia per la promozione di Sapore inLOMBARDIA

Privacy Policy | Cookie Policy • Progettato e sviluppato da Linoolmostudio Marketing Turistico